Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

La poesia e le regole.

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

La poesia e le regole. - Pagina 3 Empty Re: La poesia e le regole.

Messaggio Da nick mano fredda il Dom 07 Ott 2012, 23:27

mah... per me tagliare la tela è un giochino... una provocazione... come gli orinali dei dadaisti... oppure i film di andy warhol che durano ventiquattr'ore... ha trovato la terza dimensione? be', bastava fare un'orecchietta a un foglio di carta... non è terza dimensione pure quella? poi trovi un critico che ci scrive un bel librone: l'orecchietta nell'arte contemporanea... sai che c'è, che a me non va d'essere portato in giro dal binomio artista+critico, e chi mi dice che una tela tagliata è un'opera d'arte perché è stata scoperta la terza dimensione in pittura mi dà l'idea che mi stia portando in giro... tutto lì
nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

La poesia e le regole. - Pagina 3 Empty Re: La poesia e le regole.

Messaggio Da Demetra in Cenere il Lun 08 Ott 2012, 19:51

Convieni con me che non potremmo mai sapere ciò che ha spinto Fontana a prediligere i tagli piuttosto che un'orecchietta (magari non so, non amava la pasta) come non potremmo sapere se c'era davvero un fondo di provocazione.


Comunque è proprio vero il detto non importa se bene o male, basta che se ne parli.

No, non ci credo, ho acceso il tg e si parla di Fontana Very Happy.
Demetra in Cenere
Demetra in Cenere
Inchiostro Bianco
Inchiostro Bianco

Messaggi : 19

Torna in alto Andare in basso

La poesia e le regole. - Pagina 3 Empty Re: La poesia e le regole.

Messaggio Da nick mano fredda il Mar 09 Ott 2012, 23:31

Io non dubito della buonafede di Fontana. Dico che pure i miei "fogli con orecchietta", se un esercito di critici iniziasse a parlarne, se i galleristi iniziassero a esporli, il loro valore aumenterebbe, i collezionisti inizierebbero a comprarli, poi a strapagarli, e alla fine entrerebbero nei libri di storia dell'arte. Il che mi fa venire qualche dubbio. Voglio dire, le opere di Picasso, o di Bacon, o di Pollock, hanno un valore artistico in sé. I tagli di Fontana no. Senza tutto l'armamentario critico di supporto valgono zero. Anzi, proprio zero no, c'è l'abilità nel fare il taglio col polso fermo!
Wink
nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

La poesia e le regole. - Pagina 3 Empty Re: La poesia e le regole.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.