Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Dal passante solitario al viaggiatore

 :: Vetrina Autori :: Opere :: Elena C.

Andare in basso

Dal passante solitario al viaggiatore Empty Dal passante solitario al viaggiatore

Messaggio Da Elena C. il Mer 08 Gen 2014, 00:08

Dal passante solitario al viaggiatore
(Micro favola)

Se la solitudine avesse le sembianze di una sirena ammaliatrice, farebbe capolino in mezzo al mare infinito dei sentimenti.

A volte seducente a volte malvagia, si insinua nello spartito della vita, sperduto talvolta tra le righe delle sue note àfone.

La sirena allunga le sue mani come corde di violino intonate, bramose di lasciare il suo segno inesorabile.

C’era una volta Ondina, una figura chimerica dalle sembianze femminili che, attraverso le sue
movenze incantevoli, aveva creato una coperta trasparente ondulata a fior d’acqua, che celava
la forte corrente creatasi dal suo intento. Un passante solitario era impegnato nella sua pesca
quotidiana.

«Ascolta il mio suono, vivi la mia forma!» disse un giorno la sirena a colui che stava gettando le reti in attesa della raccolta.

Attirato da quelle parole, il passante si ripiegò su se stesso, in attesa che il momento incantatore
scomparisse dalle sue orecchie interiori e facesse eco incontrastato negli abissi marini, là dove nessuno potesse cogliere alcuna nota.

«E se non ce la facessi?» domandò a se stesso il passante solitario.

«Non scordarti di respirare», rispose tra sé e sé il suo io viaggiatore.

Elena C.
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 408
Età : 47
Località : Carpi (Modena)

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 :: Vetrina Autori :: Opere :: Elena C.

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum