Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

La classifica che fa discutere

Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty La classifica che fa discutere

Messaggio Da Artemisia il Mar 05 Ott 2010, 10:10

La classifica che fa discutere

I MIGLIOR INCIPIT DELLA LETTERATURA
Selezionati da “American Book Review” i cento miglior incipit della letteratura mondiale. Al top c’è “Moby Dick”, l’unico italiano è Calvino (14). Esclusi Borges e Roth.

Ecco i primi dieci incipit della classifica:

1. Chiamatemi Ismaele -Herman Melville, Moby Dick (1851)
2. È una verità universalmente riconosciuta che a uno scapolo, se provvisto d’un certo patrimonio, ciò che manca è una moglie… -Jane Austen, Orgoglio e pregiudizio (1813)
3. Un grido s’avvicina attraversando il cielo. -Thomas Pynchon, Gravity's Rainbow (1973)
4. Molti anni dopo, come si trovò di fronte al plotone di esecuzione, il colonnello Aureliano Buendía si sarebbe ricordato di quel remoto pomeriggio in cui suo padre lo portò a scoprire il ghiaccio. -Gabriel García Márquez, Cent'anni di solitudine (1967;. Trans Gregory Rabassa)
5. Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. -Vladimir Nabokov, Lolita (1955)
6. Le famiglie felici sono tutte uguali, ogni famiglia infelice è infelice a modo suo. -Leo Tolstoj, Anna Karenina (1877; trans Garnett. Costanza)
7. riverrun, past Eve and Adam's, from swerve of shore to bend of bay, brings us by a commodius vicus of recirculation back to Howth Castle and Environs. —James Joyce, Finnegans Wake (1939)
8. Era una fresca limpida giornata di aprile e gli orologi battevano l’una. -George Orwell, 1984 (1949)
9. È stato il migliore dei tempi, era il peggiore dei tempi, era l'età della saggezza, era un'epoca di follia, era l'epoca della fede, era l'epoca di incredulità, era la stagione della luce, era la stagione delle tenebre, era la primavera della speranza, era l'inverno della disperazione. -Charles Dickens, A Tale of Two Cities (1859)
10. Sono un uomo invisibile. -Ralph Ellison, Uomo Invisibile (1952)

Per leggere tutta la classifica: http://americanbookreview.org/100BestLines.asp


Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da Sall il Mar 05 Ott 2010, 10:42

Artemisia ha scritto:

Per leggere tutta la classifica: http://americanbookreview.org/100BestLines.asp



Fa discutere sì. Basti solo pensare che Moby Dick devo ancora leggerlo: l'ho cominciato un paio di volte, forse tre. Dopo 10 minuti l'ho regolarmente riposto in biblioteca.
Roth è post-modernista, difficilmente l'incipit è lineare e legato alla "vera" storia in sé, forse questo non l'ha avvantaggiato. Mi stupisco che Fitzgerald sia al sessantaquattresimo posto con The Great Gatsby; personalmente trovo l'incipit degno della top 10. Invisible Man (10) concordo, bell'incipit e bel libro.
"Selezionati da American Book Review"... Penso questo sia rilevante per comprendere le motivazioni di alcune scelte non condivise: un libro letto in lingua originale è certamente più "vero" di una traduzione. Questo avrà influenzato la classifica. Sono certo che se fosse stata fatta in Italia, ci sarebbero più italiani in classifica.

_________________
pluralis maiestatis, lo usano anche i giornalisti!
Sall
Sall
Founder
Founder

Messaggi : 5007
Località : Venezia

http://www.inchiostroepatatine.it

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da Artemisia il Mar 05 Ott 2010, 12:15

Sall ha scritto:
Artemisia ha scritto:

Per leggere tutta la classifica: http://americanbookreview.org/100BestLines.asp



Fa discutere sì. Basti solo pensare che Moby Dick devo ancora leggerlo: l'ho cominciato un paio di volte, forse tre. Dopo 10 minuti l'ho regolarmente riposto in biblioteca.
Roth è post-modernista, difficilmente l'incipit è lineare e legato alla "vera" storia in sé, forse questo non l'ha avvantaggiato. Mi stupisco che Fitzgerald sia al sessantaquattresimo posto con The Great Gatsby; personalmente trovo l'incipit degno della top 10. Invisible Man (10) concordo, bell'incipit e bel libro.
"Selezionati da American Book Review"... Penso questo sia rilevante per comprendere le motivazioni di alcune scelte non condivise: un libro letto in lingua originale è certamente più "vero" di una traduzione. Questo avrà influenzato la classifica. Sono certo che se fosse stata fatta in Italia, ci sarebbero più italiani in classifica.

Anch'io ho iniziato la lettura di "Moby Dick" più volte e non l'ho mai terminato.
Comunque la classifica riguarda gli incipit e sinceramente non penso che quello di "Moby Dick" sia il migliore o il più particolare.
È vero anche che se a stilare la classifica non fossero stati gli americani, le scelte sarebbero state sicuramente diverse. Very Happy

Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da granchio il Mar 05 Ott 2010, 13:12

Artemisia ha scritto:
Anch'io ho iniziato la lettura di "Moby Dick" più volte e non l'ho mai terminato.
Comunque la classifica riguarda gli incipit e sinceramente non penso che quello di "Moby Dick" sia il migliore o il più particolare.
È vero anche che se a stilare la classifica non fossero stati gli americani, le scelte sarebbero state sicuramente diverse. Very Happy

ho letto MD alcuni anni fa e l'ho trovato avvincente, non so se l'incipit sia straordinario, il romanzo però l'ho trovato straordinario. Questo ad attestare di come i gusti siano assolutamente variegati e indeclinabili.
granchio
granchio
Admin
Admin

Messaggi : 3004
Località : sardegna

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da tormento il Mar 05 Ott 2010, 17:13

Mi spiace contraddire american sticazzi review ma l'incipit piu' bello dell'universo (e soprattutto dei libri che ho letto io) e' quello de "La signora Dalloway" di virginia woolf.

"La signora Dalloway disse che i fiori sarebbe andata a comprarli lei."

in inglese suona cosi:

"Mrs Dalloway said she would buy the flowers herself"

Il fatto e' che non riesco a capire perche' questa frase mi piaccia tanto. Ed e' forse per questo anche che mi piace cosi' tanto.
Veramente magica.
tormento
tormento
Inchiostro Blu
Inchiostro Blu

Messaggi : 1111
Età : 36
Località : Padova

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da Ratsy il Mar 05 Ott 2010, 17:35

Io avrei messo l'incipit di Anna Karenina (Le famiglie felici sono tutte uguali, ogni famiglia infelice è infelice a modo suo.) tra le prime tre, perché per quanto ero interessata già di mio a leggerlo, è proprio con questa frase che mi sono decisa a comprarlo.
Ratsy
Ratsy
Admin
Admin

Messaggi : 4292
Località : Nel ventre della balena

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da Sabanèl il Mer 06 Ott 2010, 23:32

perfettamente d'accordo con te Ratsy.

"Da ragazzo vissi sempre con la testa piena di vento." Carlo Sgorlon-Il trono di legno
"Così, dunque, si cammina, quando la morte ti ha toccato in mezzo alle spalle." Ernst Wiechert- Missa sine nomine
"Era un vecchio che pescava da solo su una barca a vela nella Corrente del Golfo ed erano ottantaquattro giorni ormai che non prendeva un pesce." Ernst Hemingway - Il vecchio e il mare
Sabanèl
Sabanèl
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 536
Età : 67
Località : intra montes

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da granchio il Gio 07 Ott 2010, 00:35

sah sah prova...


Ultima modifica di granchio il Sab 23 Ott 2010, 00:00, modificato 1 volta
granchio
granchio
Admin
Admin

Messaggi : 3004
Località : sardegna

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da Karolus il Ven 22 Ott 2010, 22:50

Sall ha scritto:
Artemisia ha scritto:

Per leggere tutta la classifica: http://americanbookreview.org/100BestLines.asp



Fa discutere sì. Basti solo pensare che Moby Dick devo ancora leggerlo: l'ho cominciato un paio di volte, forse tre. Dopo 10 minuti l'ho regolarmente riposto in biblioteca.
Roth è post-modernista, difficilmente l'incipit è lineare e legato alla "vera" storia in sé, forse questo non l'ha avvantaggiato. Mi stupisco che Fitzgerald sia al sessantaquattresimo posto con The Great Gatsby; personalmente trovo l'incipit degno della top 10. Invisible Man (10) concordo, bell'incipit e bel libro.
"Selezionati da American Book Review"... Penso questo sia rilevante per comprendere le motivazioni di alcune scelte non condivise: un libro letto in lingua originale è certamente più "vero" di una traduzione. Questo avrà influenzato la classifica. Sono certo che se fosse stata fatta in Italia, ci sarebbero più italiani in classifica.

Moby Dick è un libro molto difficile da capire, e dunque da leggere. Non è un romanzo di avventura come i più pensano. Che cosa sia esattamente non è facile dirlo. Ci sono corsi universitari, in America, incentrati su questa opera. Non è certo per tutti. Io l'ho letto un paio di volte in italiano, e una in lingua originale. E' straordinario.

Karolus
Inchiostro Bianco
Inchiostro Bianco

Messaggi : 20

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da Artemisia il Ven 22 Ott 2010, 23:16

Karolus ha scritto:Moby Dick è un libro molto difficile da capire, e dunque da leggere. Non è un romanzo di avventura come i più pensano. Che cosa sia esattamente non è facile dirlo. Ci sono corsi universitari, in America, incentrati su questa opera. Non è certo per tutti. Io l'ho letto un paio di volte in italiano, e una in lingua originale. E' straordinario.

È innegabile il valore letterario di “Moby Dick” capolavoro della narrativa statunitense. E pensare che quando venne pubblicato nel 1851 il libro non piacque affatto ai contemporanei. L’opera venne considerata astrusa e presto dimenticata. “Moby Dick” venne ripubblicato solo molti anni dopo la morte dello scrittore.

Comunque Karolus, come hai sottolineato tu, ancor oggi “Moby Dick” rimane un’opera di difficile "lettura".

Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

La classifica che fa discutere Empty Re: La classifica che fa discutere

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.