Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Ricciardello il Mer 13 Apr 2011, 11:32

PREMESSO:

1) il livello medio culturale degli italiani si è abbassato notevolmente da quando i laureati con voto politico sono divenuti a loro volta insegnanti;
2) La scuola è divenuta produttrice soltanto di se stessa, sforna laureati più per insegnare che far parte del mondo civile industriale, commerciale, professionale;
3) È diminuito il numero dei laureati;
4) È scaduta la qualità culturale dei laureati;
5) Attualmente il 64% dei frequentatori regolari dell’Università è di sesso femminile, mancano voci, pareri ed ormoni maschili, quindi la “cultura” ha voce diversa che nel passato quando prevaleva il sesso maschile, voce che oggi parrebbe sia più flebile;
6) Non si ha una statistica precisa dei lettori in base:
a) a sesso,
b) livello culturale,
c) livello intellettuale;


CONSEGUENZE:

1) Lo scrittore dei nostri giorni per essere capito DEVE scrivere in maniera piana, semplice e scorrevole;
2) La semplicità nello scrivere per questo tipo di lettori (frasi brevi e distese, ogni termine deve essere chiaro, esplicito, ed ogni situazione specificata e spiegata dettagliatamente) elimina la possibilità di creare una tensione emotiva nello scritto perché tutto è spiegato bene, la mente non deve elaborare, masticare, digerire un’idea per poi fornire i suoi responsi o risultati o innamoramenti. Come se il corpo dovesse introitare cibo già pre-digerito, cioé cibo non nutriente- tipo masticare della plastica- che entra ed esce senza elaborazione, senza masticazione, digestione etc...
3) La semplicità inoltre espressa in maniera piana e non complessa allunga talmente il brodo di lettura da togliergli ogni sapore privandola delle emozioni vere e proprie oltre che dell’attesa delle stesse come avviene nella tensione citata prima;
4) Volere scrivere nella maniera corretta = cultura+mente+cuore+anima, avremmo indubbiamente LETTERATURA, ma chi ti pubblica? Nessuno rischia la debacle del proprio numero di lettori che ti garantiscono un certo risultato economico.

SOLUZIONI APPARENTI:

1) Auto gestione degli scrittori;
2) Edizioni limitate;
3) Edizioni di pregio e costose riservate a pochi eletti (oggi il mercato dei libri di antiquariato cresce che è una bellezza. Due soli mercati hanno funzionato durante questa crisi spietata: ORO e LIBRO D’ANTIQUARIATO)
4) Ormai appare evidente: Il rifugio nell'editoria di massa e per la massa è il nemico N° 1 della Letteratura.

Mi piacerebbe avere i pareri di qualche lettore attento, naturalmente per tutti e tre i quesiti:

1) PREMESSA
2) CONSEGUENZE
3) SOLUZIONI




Ricciardello
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 126

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Ratsy il Mer 13 Apr 2011, 13:20

PREMESSA:
- Il livello medio culturale si è abbassato da quando si sono moltiplicati i "divertimenti" facili ed interattivi: tv spazzatura, internet.
- L'italiano medio è stato liberato dai propri pensieri e dalla possibilità di riflessione personale e ci si trova molto comodo.
- I laureati in materie umanistiche non sono produttori di cultura ma pappagalli acculturati.

CONSEGUENZE:
- Lo scrittore dei giorni nostri deve pensare di poter far concorrenza alla tv spazzatura e ad internet (facebook etc). L'unico modo per un romanzo di riscuotere successo è diventare un oggetto libro acquistabile. Un prodotto di consumo che non verrà letto ma posseduto.

SOLUZIONI:
- Una bella bomba elettro-magnetica che faccia tornare la società allo stato pre-numerico.

Ratsy
Ratsy
Admin
Admin

Messaggi : 4292
Località : Nel ventre della balena

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Aspide il Mer 13 Apr 2011, 16:36

@ Ricciardello.
Adesso sdottoro un po' e poi vado a lavorare. Tu non ci crederai, ma il ministro Fioroni si era occupato in maniera concreta del problema della lettura nella scuola, collegato anche al problema dell'editoria e dei piccoli editori. Nel 2007 era stato formato un gruppo di lavoro al ministero per lavorare a tempo pieno sulla diffusione della lettura nelle scuole. Comprendeva un delegato per regione, un alto funzionario del ministero PI (credo fosse il dottor Lo Bianco) e i rappresentanti degli editori (c'era Armando). E' stata fatta una raccolta dati piuttosto precisa da cui erano emersi dei particolari interessanti:
a) i ragazzi/e sono forti lettori fino a 13 anni. Poi, di colpo, smettono di leggere.
b) le donne leggono più degli uomini anche se hanno un titolo di studio inferiore
c) le donne sopra i 50 anni sone le lettrici più assidue
d) in alcune regioni si legge molto e si comprano libri (quelle del nord più il Lazio), in altre si legge pochissimo e non si comprano libri (quelle del sud e, purtroppo, l'Umbria Sad )
I risultati di tale ricerca furono pubblicati sugli annali della P.I
Proseguo?
Aspide
Aspide
Inchiostro Blu
Inchiostro Blu

Messaggi : 1953
Località : Montagne appenniniche

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da ale il Mer 13 Apr 2011, 16:37

sì, grazie, Aspide
ale
ale
Inchiostro Blu
Inchiostro Blu

Messaggi : 1299
Località : spostata

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Aspide il Mer 13 Apr 2011, 16:49

Dopo l'analisi de dati è nato un progetto "Amico Libro", che nel 2007/2008 vide coinvolta la totalità delle scuole italiane (tranne quelle delle regioni autonome), dato che il Ministero aveva stanziato un sacco di soldi (1000 euro a scuola) per il potenziamento delle biblioteche scolastiche. Inoltre sono stati incentivati anche i progetti di lettura, è stato in quel periodo che sono impazzati gli incontri con l'autore e i laboratori di scrittura creativa.
Gli editori sono stati molto contenti, anche se, secondo loro, se i ragazzi non leggono è colpa della scuola, che rompe le palle con l'analisi testuale invece di far leggere e basta.
In pratica: si rende un dovere ciò che dovrebbe essere solo un piacere.
Io concordo, ma uno, i voti, li deve mettere o no?
IL progetto è stato monitorato e i risultati sono stati pubblicati in un volume apposito. Non so dove è finito. C'era anche il mio, di resoconto. Si trova in internet, quando lo ritrovo posso mandarti il link (si può?)
E poi le cose sono andate come sono andate.
Di formare il lettore non gliene frega più a nessuno. pale
Soldi e impegno sprecati.
Perché i ragazzi non leggono? Perché hanno internet.
E il povero scrittore che deve fare? Suicidarsi? Forse. study
Aspide
Aspide
Inchiostro Blu
Inchiostro Blu

Messaggi : 1953
Località : Montagne appenniniche

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Sall il Mer 13 Apr 2011, 17:18

Premessa:
Più distrazioni ma anche meno tempo in generale. La società che spinge verso uno standard che di certo non contempla la lettura se non di bestseller. La lettura è pilotata dalle pubblicità. La pubblicità la fanno le grandi case editrici. Le grandi case editrici appoggiano ciò che può essere accessibile al più grande numero di persone.* Poi in sostegno arrivano tutte le reazioni collaterali (film, talk show etc) che si basano sul Famoso <-- Conosciuto <-- Pubblicizzato. (Es. un film lo producono attorno ad un bestseller. Spesso sono anche queste "reazioni collaterali" che portano alla lettura.)
Esistono ancora scrittori e lettori "d'altro tipo" ma sono pochi e comunque a suo modo istigati.

Conseguenza:
Lo scrittore tende a scrivere in modo piano, evita la sperimentazione o virtuosismi che potrebbero non essere compresi. Tanti eventi, narrazione e dialoghi diventa la formula perfetta.

Soluzioni:
Non trovo soluzioni per girare la frittata. I piccoli movimenti elitari già esistono.

[EDIT] Aggiungo anche questo asterisco:
* Poi ci sono invece le case editrici e collane "indipendenti" che utilizzano proprio questa caratteristica per, alla fine, riuscire a stare a galla.
Puntanto tutto su questo aspetto di "reazione", finiscono per essere troppo indipendenti e poco letteratura.


Ultima modifica di Sall il Mer 13 Apr 2011, 17:24, modificato 1 volta

_________________
pluralis maiestatis, lo usano anche i giornalisti!
Sall
Sall
Founder
Founder

Messaggi : 5007
Località : Venezia

http://www.inchiostroepatatine.it

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Ratsy il Mer 13 Apr 2011, 17:23

@ Aspide

In effetti mi ricordo che alle medie (in Francia, ma non credo cambi qualcosa) avevo una prof fantastica di lettere che ci faceva leggere di tutto e di più con un approccio aperto al dialogo, insomma ognuno portava le sue schede di lettura e poi si parlava del testo, delle sue implicazioni, si giocava scrivendo noi stessi dei piccoli testi che riprendevano lo stile dell'autore, si collegava alcuni romanzi con film cult etc... Insomma era stata creata un' atmosfera leggera e divertente attorno al LIBRO. Al liceo invece mi sono ritrovata con una vecchia rinsecchita str**za che dettava legge sull'interpretazione dei libri, faceva la caccia agli "ignoranti" ai quali non piaceva Zola e per 3 anni leggere non è più stato un piacere ma era diventato un test atto a valutare le proprie capacità al conformismo. Per me era solo una noia e mi divertivo leggendo altre cose. Altri hanno reagito con un blocco totale e permanente nei confronti della Letteratura, stile reazione allergica.
Conta l'indole, conta l'ambito famigliare. Ma quando questi fattori sono deboli, conta moltissimo l'approccio scolastico, che dovrebbe aiutarti ad aprire gli occhi sul mondo e a scegliere la tua via, invece di cercare di farti entrare in uno stampo predefinito che ti sta troppo stretto...


Ratsy
Ratsy
Admin
Admin

Messaggi : 4292
Località : Nel ventre della balena

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Ricciardello il Gio 14 Apr 2011, 17:35

Ad esser sinceri ho tardato e continuo a tardare a rispondere a Ratsy ed Aspide perché speravo e spero di avere altra carne al fuoco, altri argomenti da sviscerare, sia per capire, sia per approfondire. Mi riservo quindi di rispondere e discuterne naturalmente, sperando che altri intervengano con nuove argomentazioni.
La "polemichina" Caspiterina non è interessata?
La "gentile e rigorosa" Artemisia non vuol farci sentire la sua voce?

@ Aspide, durante un intervista (trasmissione di Fazio) ho sentito dire dal Presidente della Camera che è errato dire " sia" e "sia", come in subdola maniera ho fatto io qualche rigo addietro. Non ho capito dove sta l'errore. Secondo te, che insegni come me lettere, è veramente errato? Io personalmente non credo. Quanto meno non so spiegarmi dove possa essere l'errore, o in che cosa consista.

Ricciardello
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 126

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Ratsy il Gio 14 Apr 2011, 17:51

Ricciardello ha scritto:@ Aspide, durante un intervista (trasmissione di Fazio) ho sentito dire dal Presidente della Camera che è errato dire " sia" e "sia", come in subdola maniera ho fatto io qualche rigo addietro. Non ho capito dove sta l'errore. Secondo te, che insegni come me lettere, è veramente errato? Io personalmente non credo. Quanto meno non so spiegarmi dove possa essere l'errore, o in che cosa consista.

So che non la domanda non mi è rivolta tuttavia ritengo che la forma "sia...sia..." sia giustissima. Invece usare "sia....che..." è più moderno e non sempre apprezzato.


Ultima modifica di Ratsy il Gio 14 Apr 2011, 17:54, modificato 1 volta
Ratsy
Ratsy
Admin
Admin

Messaggi : 4292
Località : Nel ventre della balena

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Aspide il Gio 14 Apr 2011, 17:54

Perché è sbagliato? Sono venti anni che mi arrovello (con poco successo) sulle grammatiche e non ho mai visto scritto che sia (è o potrebbe essere) un errore. Si vede che è prevista anche la riforma della grammatica, oltre a quella della giustizia cheers
Il tuo è stato un intervento molto interessante, Ric. Speriamo che la partecipazione si allarghi.
Resto in attesa delle controdeduzioni.
Aspide
Aspide
Inchiostro Blu
Inchiostro Blu

Messaggi : 1953
Località : Montagne appenniniche

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da caspiterina il Gio 14 Apr 2011, 17:54

Ricciardello ha scritto:

La "polemichina" Caspiterina non è interessata?
La "gentile e rigorosa" Artemisia non vuol farci sentire la sua voce?

@ Aspide, durante un intervista (trasmissione di Fazio) ho sentito dire dal Presidente della Camera che è errato dire " sia" e "sia", come in subdola maniera ho fatto io qualche rigo addietro. Non ho capito dove sta l'errore. Secondo te, che insegni come me lettere, è veramente errato? Io personalmente non credo. Quanto meno non so spiegarmi dove possa essere l'errore, o in che cosa consista.

Polemichina! Io? Forse hai ragione, però: sto cercando di smettere di fumare e sono molto, MOLTO nervosa.
Il mio assicuratore (?) mi h detto che sono tutti stanchi - in generale - e nessuno ha voglia di leggere romanzi impegnativi, in cui bisogna usare il cervello. Meglio quelli veloci e avvincenti.
Ha detto lui, io riferisco.

Scusassero l'ignoranza, ma non è sia...che? (Lo sapete, sono made in Brasil!)


caspiterina
caspiterina
Admin
Admin

Messaggi : 4537

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Artemisia il Gio 14 Apr 2011, 23:52

Ricciardello, il tuo intervento mi ha fatto riflettere!

La parola d’ordine oggi è velocità: velocità di apprendimento, di riflessione, di decisione e di azione. Questo correre spasmodico non permette, purtroppo, l’approfondimento di importanti aspetti della vita. Si ingurgitano notizie e sensazioni velocemente e si digeriscono altrettanto in fretta. E’ come se si guardassero le cose, ma senza vederle veramente.
La vita stessa si è velocizzata e a volte non si riesce a starle dietro.

Ricciardello, parlare di abbassamento del livello culturale sembra quasi un paradosso in un’epoca in cui dovrebbe essere il contrario, grazie ai numerosi mezzi di comunicazione che dovrebbero, in qualche modo, nutrire la nostra conoscenza.

Al giorno d'oggi, i bambini alle elementari sono bombardati di nozioni che non riescono ad assimilare bene. I programmi scolastici sono molto più estesi rispetto al passato, per cui si stancano tantissimo (non vi dico i genitori a starli dietro). E' questa stanchezza che si porteranno addosso, come una zavorra, anche alle scuole secondarie di primo e secondo grado, che li spingerà a ricercare tutto ciò che non richieda ulteriore fatica, comprese le letture extrascolastiche rigorosamente non impegnative.
Lo stesso dicasi per i rapporti umani: meglio quelli virtuali su facebook, tanto non richiedono vero impegno.

Bella la definizione della letteratura che si baserebbe sulla sinergia di “cultura, mente, cuore e anima”, ma a volte deve bastare il cuore.
Non credo sia giusto ghettizzare le tipologie di libri, spesso una storia semplicissima scritta in maniera altrettanto semplice può essere capace di toccare corde dell’animo in un modo che nessun testo di “grande letteratura” potrebbe.
Io alterno sempre letture "impegnate" a quelle “più leggere” e di entrambe riesco ad apprezzarne per così dire il “gusto”.
Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Thomas Mann il Ven 15 Apr 2011, 19:34

Come sempre accade quando si toccano argomenti politici e sociali, le argomentazioni si fanno molto sommarie e terra terra. Parlare di cultura e di università senza toccare, o vedere sarebbe meglio dire, gli argomenti che sono al di sopra della banale evidenza è un fatto che non ha dell’eccezionale, ma del comune. A questo punto sarebbe il caso di illuminare aspetti che ai più sono negati per avere un quadro chiaro della situazione, ma disgrazia vuole che il discorso dovrebbe cominciare da lì dove tutto è cominciato, e la cosa sarebbe senz’altro noiosa e lunghetta. Vi basterà sapere che le università non sono tutte uguali e quindi i laureati che ne escono non sono tutti uguali. Così come si è voluto distruggere la classe operaia nelle sue coesioni e nelle sue rappresentanze, così si distrugge la cultura per tutti, ossia le istanze e i sogni del -68. C’è naturalmente un preciso piano di distruzione di tutto ciò che è Pubblico, la scuola, i trasporti, la sanità, tutti i servizi sociali in genere. Per cui anche le università risentono di questo piano: da una parte i pubblici laureati-massa con poca cultura e speranza, dall’altra i privati laureati elitari, aristocratici, classe dirigente che esce da università dove è impossibile accedervi se non si è figlio del figlio del figlio, conoscenze e clientelismo.
Le opere letterarie seguono invece il discorso del progressivo abbassamento del livello, anche questo piano ben orchestrato e portato avanti dal braccio armato del Potere in campo editoriale, le case editrici. L’abbassamento del livello è necessario in quanto è necessario scardinare la capacità critica dell’individuo e portarlo a una posizione di fideismo cieco e ignorante. Le necessità industriali non contemplano lunghi tempi d’analisi, ma consumo immediato quando richiesto.
Dunque, figli miei, sarebbe senza dubbio meglio avere davanti agli occhi il grande disegno, o meglio i grandi disegni, che le aristocrazie del Potere adottano, il vero Potere, piuttosto che frugare qui e là fra la spazzatura del quotidiano; è un ottimo sistema per sentirsi ancora vivo e un ottimo sistema per non far decidere agli altri della propria vita.
Ciao
Thomas Mann
Thomas Mann
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 589
Età : 67
Località : Roma

http://www.ilgiardinodizarathustra.it

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Ricciardello il Ven 15 Apr 2011, 20:32

Thomas Mann ha scritto:Come sempre accade quando si toccano argomenti politici e sociali, le argomentazioni si fanno molto sommarie e terra terra. Parlare di cultura e di università senza toccare, o vedere sarebbe meglio dire, gli argomenti che sono al di sopra della banale evidenza è un fatto che non ha dell’eccezionale, ma del comune. A questo punto sarebbe il caso di illuminare aspetti che ai più sono negati per avere un quadro chiaro della situazione, ma disgrazia vuole che il discorso dovrebbe cominciare da lì dove tutto è cominciato, e la cosa sarebbe senz’altro noiosa e lunghetta. Vi basterà sapere che le università non sono tutte uguali e quindi i laureati che ne escono non sono tutti uguali. Così come si è voluto distruggere la classe operaia nelle sue coesioni e nelle sue rappresentanze, così si distrugge la cultura per tutti, ossia le istanze e i sogni del -68. C’è naturalmente un preciso piano di distruzione di tutto ciò che è Pubblico, la scuola, i trasporti, la sanità, tutti i servizi sociali in genere. Per cui anche le università risentono di questo piano: da una parte i pubblici laureati-massa con poca cultura e speranza, dall’altra i privati laureati elitari, aristocratici, classe dirigente che esce da università dove è impossibile accedervi se non si è figlio del figlio del figlio, conoscenze e clientelismo.
Le opere letterarie seguono invece il discorso del progressivo abbassamento del livello, anche questo piano ben orchestrato e portato avanti dal braccio armato del Potere in campo editoriale, le case editrici. L’abbassamento del livello è necessario in quanto è necessario scardinare la capacità critica dell’individuo e portarlo a una posizione di fideismo cieco e ignorante. Le necessità industriali non contemplano lunghi tempi d’analisi, ma consumo immediato quando richiesto.
Dunque, figli miei, sarebbe senza dubbio meglio avere davanti agli occhi il grande disegno, o meglio i grandi disegni, che le aristocrazie del Potere adottano, il vero Potere, piuttosto che frugare qui e là fra la spazzatura del quotidiano; è un ottimo sistema per sentirsi ancora vivo e un ottimo sistema per non far decidere agli altri della propria vita.
Ciao

Shakespeare sosteneva che ci son cose al mondo che non tutti sappiamo o che non tutti possiamo sapere. Io non so molte cose, tra le tante :
...ma esistono più le camicie di forza?


...e il parricidio è ancora punito dalla legge? O quel coso breve che hanno approvato di recente ha distrutto anche quel tipo di pena? Perché se non si va più in galera col parricidio io un padre lo porrei sul rogo ed anche subito, visto che il mio legittimo e naturale padre è già morto nel 1998.

... mio fratello sacerdote mi ricorda che i poveri di spirito sono dei beati, non ne faccio più niente , non lo metto più sul rogo... però un pensierino sulla camicia di forza continuo a farlo... beato o non beato...




Ricciardello
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 126

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Thomas Mann il Lun 18 Apr 2011, 18:28

Mio buon Ricciardello, io non ti conosco, non so chi tu sia, ma un consiglio da Padre a figlio te lo voglio donare: ricordi la favoletta del rospo che si gonfia fino a scoppiare? bene amico mio, lascia perdere ironia e provocazione, non sono cose per te, risulti patetico, dì le poche cosucce che devi dire e basta, invece se non hai nulla da dire non dire nulla.
Ciao eh!
Thomas Mann
Thomas Mann
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 589
Età : 67
Località : Roma

http://www.ilgiardinodizarathustra.it

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da granchio il Lun 18 Apr 2011, 21:00

Ricciardello ha scritto:
... mio fratello sacerdote mi ricorda che i poveri di spirito sono dei beati, non ne faccio più niente , non lo metto più sul rogo... però un pensierino sulla camicia di forza continuo a farlo... beato o non beato...

Ricciardello, ancora non conosci Thomas, quando succederà ti renderai conto che è una brava persona con una propensione al giudizio polemico e questo, almeno all'inizio, lo rende insopportabile. Se avrai pazienza e passerai al settaccio il sovrapiù rimarrà la parte buona, che non è trascurabile. Alla fine è quello che succede in tutti i rapporti, no?

_________________
Bisogna vivere bene da vivi perché da morti non si sa.

granchio da Philosopharum crostacei
granchio
granchio
Admin
Admin

Messaggi : 3004
Località : sardegna

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da granchio il Lun 18 Apr 2011, 21:03

Thomas Mann ha scritto:Mio buon Ricciardello, io non ti conosco, non so chi tu sia, ma un consiglio da Padre a figlio te lo voglio donare: ricordi la favoletta del rospo che si gonfia fino a scoppiare? bene amico mio, lascia perdere ironia e provocazione, non sono cose per te, risulti patetico, dì le poche cosucce che devi dire e basta, invece se non hai nulla da dire non dire nulla.
Ciao eh!

e tu, vecchio mio, smettila di rompere le balle con questo atteggiamento da finto antipatico, ormai l'abbiamo capito che sei simpatico e riesci a fregare solo i nuovi arrivati, ma per poco. Diciamo che come antipatico non hai futuro, rassegnati, vecchio mio.

_________________
Bisogna vivere bene da vivi perché da morti non si sa.

granchio da Philosopharum crostacei
granchio
granchio
Admin
Admin

Messaggi : 3004
Località : sardegna

Torna in alto Andare in basso

Nuova letteratura e nuovo livello culturale Empty Re: Nuova letteratura e nuovo livello culturale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.