Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Poesia al maschile

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Poesia al maschile Empty Poesia al maschile

Messaggio Da Artemisia il Gio 23 Giu 2011, 13:57

Poesia al maschile Evelyn11

"Earthbound" di Evelyn De Morgan (1897)


L' OMBRA DELL'ANIMA MIA

L'ombra dell'anima mia
fugge in un tramonto di alfabeti,
nebbia di libri
e di parole.
L'ombra dell'anima mia!
Sono giunto alla linea dove cessa
la nostalgia
e la goccia di pianto si trasforma
in alabastro di spirito.
(L'ombra dell'anima mia!)
Il nodo del dolore
finisce,
ma resta la ragione e la sostanza
del mio vecchio mezzogiorno di labbra
del mio vecchio mezzogiorno
di sguardi.
Un torbido labirinto
di stelle affumicate
imprigiona le mie illusioni
quasi appassite.
L'ombra dell'anima mia!
E un'allucinazione
dispone gli sguardi.
Vedo la parola amore
sgretolarsi.
Usignolo!
Usignolo mio!
Canti ancora?

(Federico García Lorca)
Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Ven 24 Giu 2011, 09:22

I' ho tutte le cose ch'io non voglio,
e non ho punto di quel che mi piace
poi ch'io non trovo con Becchina pace;
là 'nd'io ne porto tutto 'l mio cordoglio

che non caprebbe, scritto, su 'n un foglio,
che gli fuss'entro la Bibbia capace:
ch'io ardo come foco in la fornace,
membrando quel che da lei aver soglio;

ché le stelle del cielo non son tante,
ancora ch'io torrei esser digiuno,
quanti baci li die' in un istante

in me' la bocca, ed altro uom nessuno:
e fu di giugno vinti dì a l'intrante,
anni mille dugento novantuno.

Cecco Angiolieri
nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Sall il Ven 24 Giu 2011, 13:02

Histrion

Nessuno mai osò scrivere questo,
ma io so come le anime dei grandi
talvolta dimorano in noi,
e in esse fusi non siamo che
il riflesso di queste anime.
Così son Dante per un po' e sono
un certo Francois Villon, ladro poeta
o sono chi per santità nominare
farebbe blasfemo il mio nome;
un attimo e la fiamma muore.
Come nel centro nostro ardesse una sfera
trasparente oro fuso, il nostro "Io"
e in questa qualche forma s'infonde:
Cristo o Giovanni o il Fiorentino;
e poi che ogni forma imposta
radia il chiaro della sfera,
noi cessiamo dall'essere allora
e i maestri delle nostre anime perdurano.

Ezra Pound

_________________
pluralis maiestatis, lo usano anche i giornalisti!
Sall
Sall
Founder
Founder

Messaggi : 5007
Località : Venezia

http://www.inchiostroepatatine.it

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Sall il Ven 24 Giu 2011, 13:12

La ballata degli impiccati (Ballade des pendus, 1489) è la poesia più conosciuta di François Villon.
Villon la compose mentre era in carcere, in attesa della sua esecuzione.


La ballata degli impiccati
Francois Villon


Frères humains qui apres nous vivez
N'ayez les cuers contre nous endurciz,
Car, se pitié de nous pauvres avez,
Dieu en aura plus tost de vous merciz.
Vous nous voyez cy attachez cinq, six
Quant de la chair, que trop avons nourrie,
Elle est pieça devoree et pourrie,
Et nous les os, devenons cendre et pouldre.
De nostre mal personne ne s'en rie:
Mais priez Dieu que tous nous veuille absouldre!

Se frères vous clamons, pas n'en devez
Avoir desdain, quoy que fusmes occiz
Par justice. Toutesfois, vous savez
Que tous hommes n'ont pas le sens rassiz;
Excusez nous, puis que sommes transis,
Envers le filz de la Vierge Marie,
Que sa grâce ne soit pour nous tarie,
Nous préservant de l'infernale fouldre.
Nous sommes mors, ame ne nous harie;
Mais priez Dieu que tous nous vueille absouldre!

La pluye nous a débuez et lavez,
Et le soleil desséchez et noirciz:
Pies, corbeaulx nous ont les yeulx cavez
Et arraché la barbe et les sourciz.
Jamais nul temps nous ne sommes assis;
Puis ça, puis la, comme le vent varie,
A son plaisir sans cesser nous charie,
Plus becquetez d'oiseaulx que dez à couldre.
Ne soyez donc de nostre confrarie;
Mais priez Dieu que tous nous vueille absouldre!

Prince Jhesus, qui sur tous a maistrie,
Garde qu'Enfer n'ait de nous seigneurie:
A luy n'avons que faire ne que souldre.
Hommes, icy n'a point de mocquerie;
Mais priez Dieu que tous nous vueille absouldre.



Traduzione:


Fratelli umani che dopo noi vivete,
non abbiate con noi i cuori induriti,
perché se avete pietà di noi, poveri,
Dio avrà più presto pietà di voi.
Voi ci vedete qui, in cinque, sei, appesi:
quanto alla nostra carne, troppo nutrita,
dopo molto tempo è divorata e putrida,
fino all'osso, siam polvere e cenere.
Della nostra sventura, nessun si rallegri,
ma pregate Dio che tutti noi assolva!

Se noi vi chiamiamo fratelli, non dovete
averne sdegno, anche se siamo uccisi
dalla giustizia. Tuttavia voi sapete
che animo turbolento hanno gli uomini.
Perdonateci, perché siamo trapassati,
verso il figlio della Vergine Maria,
ché la sua grazia non ci sia arida,
e ci preservi dalle fiamme infernali.
Siamo morti, nessuno ci tormenti,
ma pregate Dio che tutti noi assolva!

La pioggia ci ha lavati abbastanza
e il sole ci ha anneriti e seccati;
Gazze, corvi ci hanno gli occhi scavati,
e strappata la barba e le sopracciglia.
Mai un solo istante restiamo seduti;
di qua e di là, come fa il vento soffiando,
a suo agio, senza tregua siam sballottati
e in più colpiti e dagli uccelli beccati.
Non siate della nostra confraternita,
ma pregate Dio che tutti noi assolva!

Principe Gesù che hai potere su tutti,
fa che l'inferno in potere non ci abbia:
non avendo nulla a che spartire con lui.
Uomini, adesso, non derideteci,
ma pregate Dio che tutti noi assolva.

_________________
pluralis maiestatis, lo usano anche i giornalisti!
Sall
Sall
Founder
Founder

Messaggi : 5007
Località : Venezia

http://www.inchiostroepatatine.it

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Artemisia il Ven 24 Giu 2011, 23:24

Poesia al maschile 2904_l10

"Autoritratto" di Leonardo da Vinci

ISTANTI

Se io potessi vivere un' altra volta la mia vita
nella prossima cercherei di fare più errori
non cercherei di essere tanto perfetto,
mi negherei di più,
sarei meno serio di quanto sono stato,
difatti prenderei pochissime cose sul serio.
Sarei meno igienico,
correrei più rischi,
farei più viaggi,
guarderei più tramonti,
salirei più montagne,
nuoterei più fiumi,
andrei in posti dove mai sono andato,
mangerei più gelati e meno fave,
avrei più problemi reali e meno immaginari.
Io sono stato una di quelle persone che ha vissuto sensatamente
e precisamente ogni minuto della sua vita;
certo che ho avuto momenti di gioia
ma se potessi tornare indietro cercherei di avere soltanto buoni momenti.
Nel caso non lo sappiate, di quello è fatta la vita,
solo di momenti, non ti perdere l'oggi.
Io ero uno di quelli che mai andava in nessun posto senza un termometro,
una borsa d'acqua calda, un ombrello e un paracadute;
se potessi vivere di nuovo comincerei ad andare scalzo all'inizio della primavera
e continuerei così fino alla fine dell'autunno.
Farei più giri nella carrozzella,
guarderei più albe e giocherei di più con i bambini,
se avessi un'altra volta la vita davanti.
Ma guardate, ho 85 anni e so che sto morendo.

(Jorge Luis Borges)
Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Momo il Lun 27 Giu 2011, 09:59

Belle tutte queste poesie. Grazie, Artemisia, per aver creato la sezione parallela sulla poesia maschile. Sono due mondi, appunto, paralleli che però talvolta si intrecciano, talvolta si allontanano l'uno dall'altro.
Istanti, così amaramente vera. Ogni tanto ci penso: non è un po' triste che solo alla fine della nostra vita sappiamo quanto ci è stato concesso di vivere? Tutto sommato, se lo sapessimo in anticipo, avremmo meno paura di viverla...
Momo
Momo
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 237
Età : 39
Località : Sconosciuta a Google Earth

http://www.senzaombrello.it

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Poesiella di Benni

Messaggio Da Momo il Lun 27 Giu 2011, 10:00

Il poeta

Il poeta è un uccello
che becca le parole
sotto la neve del normale
viene sul davanzale
e scappa, impaurito
se lo vuoi catturare
Il poeta è femmina
Il poeta è gagliardo
ha qualcosa, nello sguardo
che tu dici: è un poeta
Spesso è analfabeta
ma è meglio
è piú immediato
il poeta è un ammalato
colitico, fegatoso, asmatico
il poeta è antipatico, scontroso
ombroso: guai
chiamarlo poeta
è una cometa
che annuncia un mondo nuovo
è assolutamente inutile
è un fallito
è un pappagallo di partito
è organico, no,
è fatto d'aria
ha nella penna tutta intera
la rabbia proletaria
è sopra la politica
è sopra il mondo
il poeta è tisico e biondo
il poeta è sempre suicida
il poeta è un furbone
il poeta è una sfida
alle banalità del mondo
il poeta è assolutamente
del tutto normale
il poeta è omosessuale
il poeta è un santo
il poeta è una spia
poi un giorno va via
in un isola lontana
o anche a puttana
e lascia un gran vuoto
nella poesia
la sua
il poeta è il titolo
di questa mia.

Stefano Benni
Momo
Momo
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 237
Età : 39
Località : Sconosciuta a Google Earth

http://www.senzaombrello.it

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Mer 29 Giu 2011, 09:17

Il dittatore

Un punto piccoletto,
superbioso e iracondo,
«dopo di me - gridava -
verrà la fine del mondo!»

Le parole protestarono:
«Ma che grilli ha pel capo?
Si crede un Punto-e-basta,
e non è che un Punto-e-a-capo».

Tutto solo a mezza pagina
lo piantarono in asso,
e il mondo continuò
una riga più in basso.

Gianni Rodari
nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Momo il Gio 30 Giu 2011, 10:59

Nick, questa filastrocca ha una saggezza profonda... quella che, a mio parere, si trova tante volte nella letteratura per bambini, e che dovrebbe renderla molto più frequentata di quanto sia dagli scrittori adulti.
Ho nominato i bambini, e proprio ora sotto la finestra passa un gruppo di bambini con le maestre! Shocked
Momo
Momo
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 237
Età : 39
Località : Sconosciuta a Google Earth

http://www.senzaombrello.it

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Artemisia il Ven 01 Lug 2011, 14:00

Poesia al maschile Albert10

Opera di "Albert Bierstadt"


Miraggio (Mirage)

Se davvero esistesse, non lo so -
quella terra perduta che s'adagia
nel riflusso del tempo -
ma sovente la vedo, circonfusa
di vapori violetti, scintillante
sullo scorcio d'un qualche sogno vago.
C'erano torri strane e pigri fiumi,
miracolosi labirinti e cripte
traboccanti di luci, variegati
cieli di fiamma somiglianti a quelli
che fremono esitando sui confini
delle notti d'inverno.

Brughiere sconfinate digradavano
verso coste deserte irte di giunchi,
sorvolate dagli albatros;
mentre su una collina esposta al vento,
bianco di scalinate c'era un borgo
paurosamente antico che al meriggio
scioglieva le campane : i cui rintocchi
credo ancora di avvertire.
Non so che terra sia, né mi soccorre
animo sufficiente per scoprire
quando e perché la vidi, e soprattutto
quando sia destinato a tornarvi.

(H. P. Lovecraft)
Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Sab 02 Lug 2011, 11:20

per chi ama i gatti:


Il giornale dei gatti

I gatti hanno un giornale
con tutte le novità
e sull'ultima pagina
la «Piccola Pubblicità».

«Cercasi casa comoda
con poltrone fuori moda:
non si accettano bambini
perché tirano la coda».

«Cerco vecchia signora
a scopo compagnia.
Precisare referenze
e conto in macelleria».

«Premiato cacciatore
cerca impiego in granaio».
«Vegetariano, scapolo,
cerca ricco lattaio».

I gatti senza casa
la domenica dopopranzo
leggono questi avvisi
più belli di un romanzo:

per un'oretta o due
sognano ad occhi aperti,
poi vanno a prepararsi
per i loro concerti.

Gianni Rodari

nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Sab 02 Lug 2011, 11:21

e per chi ama il nonsense...


C'era una volta

C'era una volta un gatto
che andava nel Canadà,
e questa è la metà.

Portava un cartoccetto
di pane col prosciutto,
e questo è tutto.

Gianni Rodari
nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Sab 02 Lug 2011, 11:22

e per chi ama Roma...


A Roma

A Roma c'è il Colosseo.
In mezzo al Colosseo
c'è un gatto
che fa:
Maramèo.

Gianni Rodari
nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Mar 12 Lug 2011, 09:14

Ode marittima

Solo, sul molo deserto, in questa mattina d'Estate,
guardo verso l'entrata del porto, verso l'Indefinito,
guardo e mi appaga vedere,
piccolo, nero e chiaro, un piroscafo che entra.
Sta entrando, e la mattina entra con lui, e nel fiume,
qua, là, si risveglia la vita marittima,
si alzano vele, avanzano rimorchiatori,
sorgono piccole barche dietro le navi che stanno nel porto.
C'è una leggera brezza.

Guardo lontano il piroscafo, con una grande indipendenza d'anima,
e dentro di me un volano comincia a girare, lentamente.

Ah non importa come, non importa per dove, partire!
Salpare per il largo, per le onde, per il pericolo, per il mare.
Andare verso Lontano, verso Fuori, verso la Distanza Astratta,
indefinitamente, per notti misteriose e fonde,
portato, come polvere, dai venti, dalle burrasche!
Andare, andare, andare, andare per una volta!
Tutto il mio sangue vuole ali!
Tutto il mio corpo si scaglia in avanti!
Sgorgo dalla mia immaginazione fuori in torrenti!
Mi scontro, ruggisco, mi precipito!
Esplodono in spuma le mie ansie
e la mia carne è un'onda che va contro gli scogli!

Pensando questo - oh rabbia! pensando questo - oh furia!
Pensando alla piccolezza della mia vita piena d'ansie,
subitamente, frementemente, extraorbitariamente,
con un'oscillazione viziosa, vasta, violenta,
del volano vivo della mia immaginazione,
erompe, da me, fischiando, sibilando, vertiginando,
la fregola cupa e sadica della stridula vita marittima.

Eh marinai, gabbieri! eh della ciurma, piloti!
Navigatori, marittimi, gente di mare, avventurieri!
Eh capitani di navi! timonieri e gomenieri!
Uomini che dormono in cuccette rudi!
Uomini che dormono col pericolo che li spia dagli oblò!
Uomini che dormono con la morte per cuscino!
Uomini che hanno casse dei ponti da cui guardare
l'immensità immensa del mare immenso!
Eh manovratori degli argani da carico!
Eh ammainatori di vele, fuochisti, camerieri di bordo!
Uomini che mettono il carico nelle stive!
Uomini che rotolano cavi in coperta!
Uomini che lucidano i metalli dei boccaporti!
Uomini del timone! uomini delle macchine! uomini degli alberi!
Eh-eh-eh-eh-eh-eh-eh!
Gente dal berretto a visiera! Gente dal camiciotto di maglia!
Gente da ancore e bandiere incrociate ricamate sul petto!
Gente tatuata! gente da pipa! gente da murata!
Gente scura dal tanto sole, indurita dalla tanta pioggia,
limpida d'occhi dalla tanta immensità riflessa in essi,
audace di volto dai tanti venti che li hanno battuti!

Eh-eh-eh-eh-eh-eh-eh!
Uomini che vedeste la Patagonia!
Uomini che passaste per l'Australia!
Che riempiste il vostro sguardo di coste che mai vedrò!
Che foste a terra in terre dove mai scenderò!
E faceste tutto questo come se non fosse niente!
Come se questo fosse naturale,
come se la vita fosse questo,
come se nemmeno compiste un destino!
Eh-eh-eh-eh-eh-eh-eh!
Uomini del mare attuale! uomini del mare passato!
Commissari di bordo! schiavi delle galere! combattenti di Lepanto!
Pirati del tempo di Roma! Navigatori della Grecia!
Fenici! Cartaginesi! Portoghesi attirati da Sagres
verso l'avventura indefinita, verso il Mare Assoluto, per realizzare l'impossibile!
Eh-eh-eh-eh-eh-eh-eh-eh-eh!
Uomini che innalzaste cippi, che deste nomi a promontori!
Uomini che negoziaste per la prima volta con negri!
Che primi vendeste schiavi delle nuove terre!
Che deste il primo spasimo europeo alle negre attonite!
Che portaste oro, conterie, legni aromatici, frecce,
da declivi esplodenti in verde vegetazione!
Uomini che saccheggiaste tranquilli villaggi africani,
che faceste fuggire col rumore dei cannoni quelle razze,
che uccideste, rubaste, torturaste, vinceste
i premi di novità di chi, a testa bassa
si scaglia contro il mistero di nuovi mari! Eh-eh-eh-eh-eh!
A voi tutti in uno, a voi tutti in voi tutti come uno,
a voi tutti mischiati, intrecciati,
a voi tutti insanguinati, violenti, odiati, temuti, consacrati,
io vi saluto, io vi saluto, io vi saluto!
Eh-eh-eh-eh eh! Eh eh-eh-eh eh! Eh-eh-eh-eh-eh-eh eh!
Eh lahô-lahô laHO-lahá-á-á-à-à!

Fernando Pessoa


nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Artemisia il Sab 23 Lug 2011, 21:28

Poesia al maschile 307px-10

"La giustizia" di Piero del Pollaiolo (1470)


Buona giustizia

È la calda legge degli uomini
Dall’uva fanno il vino
Dal carbone fanno il fuoco
Dai baci fanno gli uomini

È la dura legge degli uomini
Mantenersi intatti malgrado
Le guerre e la miseria
Malgrado i pericoli di morte

È la dolce legge degli uomini
Cambiare l’acqua in luce
Il sogno in realtà
E gli uomini in fratelli

Una legge vecchia e nuova
Che continua a perfezionarsi
Dal fondo del cuore del bambino
Sino al rendiconto supremo.
Paul Eluard




Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da melaverde il Mer 24 Ago 2011, 08:18

nick mano fredda ha scritto:Il dittatore

Un punto piccoletto,
superbioso e iracondo,
«dopo di me - gridava -
verrà la fine del mondo!»

Le parole protestarono:
«Ma che grilli ha pel capo?
Si crede un Punto-e-basta,
e non è che un Punto-e-a-capo».

Tutto solo a mezza pagina
lo piantarono in asso,
e il mondo continuò
una riga più in basso.

Gianni Rodari
mi piace.

melaverde
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 139

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Artemisia il Sab 08 Ott 2011, 20:32

Poesia al maschile Caspar10
"Il vagabondo sul Mist" di Friedrich Caspar David


È vietato piangere senza imparare,
alzarti al mattino senza saper cosa fare,
aver paura dei ricordi
È vietato non sorridere ai problemi,
non lottare per ciò che vuoi,
abbandonare tutto per paura,
non far diventare i tuoi sogni realtà.
È vietato non dimostrare il tuo amore,
far pagare a qualcuno i tuoi debiti e il tuo malumore
È vietato abbandonare i tuoi amici
non tentare di capire ciò che avete vissuto insieme
chiamarli soltanto quando hai bisogno
È vietato non fare le cose per te stesso
non creder in Dio e fare il tuo destino
Aver paura della vita e dei suoi compromessi,
non vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo respiro
È vietato sentire la mancanza di qualcuno senza rallegrarsi,
dimenticare i suoi occhi e la sua risata
solo perché le vostre strade non si incrociano più
È vietato dimenticare il tuo passato e pagarlo con il tuo presente.
È vietato non tentare di capire le persone,
pensare che le loro vite valgano più della tua
non sapere che ognuno ha il suo cammino e la sua gioia
È vietato non creare la tua storia
smettere di ringraziare Dio per la tua vita,
non avere dei momenti per la gente
che ha bisogno di te,
non capire che ciò che ti da la vita
te la può anche togliere.
È vietato non cercare la tua felicità
non vivere la tua vita con un atteggiamento positivo
non pensare che potremmo essere migliori
non sentire che senza di te questo mondo non sarebbe uguale.
(Pablo Neruda)
Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da melaverde il Dom 09 Ott 2011, 19:40

molto bella.

melaverde
Inchiostro Giallo
Inchiostro Giallo

Messaggi : 139

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Ven 14 Ott 2011, 18:11

Arte, la poesia di Neruda ricorda un po' lo pseudo-Neruda tirato fuori da Mastella qualche anno fa
Wink


Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia, chi non rischia,
e chi non cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce,
lentamente muore chi fa della televisione il suo guru,
lentamente muore chi evita una passione,
chi preferisce il nero sul bianco e i puntini sulle i
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore e ai sentimenti,
lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia l'incertezza per la certezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita di sfuggire dai consigli sensati,
lentamente muore chi non viaggia,
chi non fugge, chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso,
lentamente muore chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare,
lentamente muore chi passa i giorni a lamentarsi
della propria sfortuna o della pioggia incessante,
lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
evitiamo la morte a piccole dosi
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare
nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Ven 14 Ott 2011, 18:12

nessuno perde tutto il tempo

avevo uno zio chiamato
Sol che era un fallito nato e
quasi tutti dicevano che avrebbe dovuto andare
nel varietà forse perché mio Zio Sol poteva
cantare McCann Era un Tuffatore nel Periodo di Natale come un Inferno che
può o può non spiegare il fatto che mio Zio

Sol indulgeva in quel forse più inescusabile
di tutti per usare una frase scelta
i lussi che è appunto
l'agricoltura ed è
inutile
aggiungere

che la fattoria di mio Zio Sol
fallì perché i polli
si mangiarono gli ortaggi così
mio Zio Sol mise su una
fattoria di polli fino a che le
puzzole non si mangiarono i polli allora

mio Zio Sol
mise su un allevamento di puzzole ma
le puzzole presero freddo e
morirono e così
mio Zio Sol imitò le
puzzole in modo davvero astuto

o s'affogò nella vasca
ma qualcuno che aveva dato a mio Zio Sol un Victor
Victrola e dischi mentre viveva messo davanti a
lui nella felice occasione del suo decesso un
sontuoso neanche a dirlo splendidissimo funerale con
alti ragazzi in guanti neri e fiori e ogni altra cosa e

ricordo che piangevamo tutti come il Missouri
quando la bara di mio Zio Sol traballò perché
qualcuno pigiò un bottone
(e andò giù
mio Zio
Sol

e avviò una fattoria di vermi)


E. E. Cummings
nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Gio 12 Gen 2012, 23:04

Soli calanti

Un'alba estenuata
versa per i campi
la malinconia
dei soli calanti.
La malinconia
culla di dolci canti
il mio cuore che s'annulla
nei soli calanti.
E degli strani sogni,
come di soli
calanti, sui greti,
fantasmi vermigli,
sfilano senza tregue,
sfilano, simili
a dei grandi soli
calanti, sui greti.

Paul Verlaine
nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Artemisia il Dom 15 Gen 2012, 16:59

Poesia al maschile Willia10

"Il segreto" di William Bouguereau (1890)

Ascoltare il cuore

Non nascondere
il segreto del tuo cuore,
amico mio!
Dillo a me, solo a me,
in confidenza.
Tu che sorridi così gentilmente,
dimmelo piano,
il mio cuore lo ascolterà,
non le mie orecchie.
La notte è profonda,
la casa silenziosa,
i nidi degli uccelli
tacciono nel sonno.
Rivelami tra le lacrime esitanti,
tra sorrisi tremanti,
tra dolore e dolce vergogna,
il segreto del tuo cuore.

(Rabindranath Tagore)

_________________
"Se uno sogna da solo, è solo un sogno. Se molti sognano insieme, è l'inizio di una nuova realtà."
(Friedensreich Hundertwasser)
Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da nick mano fredda il Mer 25 Gen 2012, 19:23

L'indiano su Dio


Passai lungo il margine dell'acqua sotto gli alberi umidi,
il mio spirito cullato nella luce della sera, i giunchi attorno alle ginocchia,
il mio spirito cullato in sonno e sospiri; e vidi la folaga al passo
tutta grondante su un declivio erboso, e le vidi smettere d'inseguirsi
l'un l'altra intorno in cerchi, e udii la più vecchia parlare:
Chi tiene il mondo nel Suo becco e ci fece forti o deboli
è una folaga immortale, ed Egli vive oltre il cielo.
Le piogge son dalla Sua ala grondante, i raggi di luna dal Suo occhio.

Passai poco oltre e udii un loto dire:
Chi fece il mondo e lo governa, Egli è in equilibrio su uno stelo,
perché io son fatto a Sua immagine, e tutta questa marea risonante
è solo una goccia di pioggia che scorre tra i Suoi petali immensi.

Poco dopo nel buio un daino levò i suoi occhi,
traboccanti di luce stellare, e disse: Colui che coniò i cieli,
Egli è un daino gentile; perché altrimenti, mi chiedo, come potrebbe
concepire una cosa così triste e dolce, una cosa gentile come me?

Passai poco oltre e udii un pavone dire:
Chi fece l'erba e fece i vermi e fece le mie gaie piume,
Egli è un pavone gigantesco, e ondeggia tutta la notte
su di noi la Sua languida coda, illuminata da miriadi di puntini luminosi.



WB Yeats

nick mano fredda
nick mano fredda
Inchiostro Verde
Inchiostro Verde

Messaggi : 990
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Artemisia il Ven 17 Feb 2012, 23:22

Una bellissima poesia inedita di Massimo Troisi recitata dall' attore Barbato De Stefano.


_________________
"Se uno sogna da solo, è solo un sogno. Se molti sognano insieme, è l'inizio di una nuova realtà."
(Friedensreich Hundertwasser)
Artemisia
Artemisia
Admin
Admin

Messaggi : 5379

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Aspide il Sab 18 Feb 2012, 08:17

Com'è bella "Il giornale dei gatti", Nick. La copio subito. La faccio come testo poetico in seconda!!! Smile
Aspide
Aspide
Inchiostro Blu
Inchiostro Blu

Messaggi : 1953
Località : Montagne appenniniche

Torna in alto Andare in basso

Poesia al maschile Empty Re: Poesia al maschile

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.