Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

VIVERE x VIVERE x 3,14 x VIVERE ANCORA è un nuovo libro

Andare in basso

VIVERE x VIVERE x 3,14 x VIVERE ANCORA è un nuovo libro Empty VIVERE x VIVERE x 3,14 x VIVERE ANCORA è un nuovo libro

Messaggio Da Luciano Salbego il Gio 05 Set 2013, 15:53

Buongiorno a tutti, sono Luciano Salbego ed ho scritto il mio primo libro che ho pubblicato nella biblioteca degli Ebook KDP di AMAZON. Il titolo del libro è VIVERE x VIVERE x 3,14 x VIVERE ANCORA ed il link per andare a curiosare è http://www.amazon.com/dp/B00EHKVY54
Ho scritto di cose serie, inserendo, fra un capitolo e l’altro, dei momenti di intervallo per divertire e far ridere il lettore. Nella Prefazione, trova descritto lo spirito con cui ho scritto il libro e nell’indice i vari argomenti di cui parlo. Sono problematiche esistenziali, ognuna può essere presa a se stante ed ogni lettore troverà il suo filo conduttore personale.
Ecco di cosa scrivo.
Titolo del Libro: VIVERE PER VIVERE PER 3,14 PER VIVERE ANCORA!
Autore: Luciano Salbego Recapito: LucianoSalbego@Gmail.com

PREFAZIONE.
A chi si accinge a leggere questa mia “OPERA PRIMA”, vorrei ricordare che i cosiddetti “Rompicoglioni” hanno una distribuzione Spazio-Temporale pressoché uniforme. Ossia, li trovi sempre e dappertutto! Questo però, non è un manuale per evitarli. Io stesso, vorrei non essere incluso fra i suddetti, ma scrivo ciò che penso per capire cosa penso e questo mi farà apparire come un “rompicoglioni” da tutti quelli che non saranno d’accordo con le mie idee.
Non aspettatevi niente di classico, questo libro non è un romanzo, non è una biografia, non è un giallo, non è un manuale (già detto), né nessun altro tipo di libro che rispetta una trama o una logica. L’unico filo conduttore è il mio pensiero.
Andrò, dove mi porta il pensiero, o dove lo porto io, nel labirino della mia mente, senza un ordine prefissato e senza cronologia, come un libero cittadino del mondo in terra straniera, anche a casa mia. A volte può sembrare che ciò che scrivo non c’entri per niente con l’argomento enunciato nel titolo del capitolo, ma non importa. Sto andando a zonzo con il mio pensiero per i sentieri della mente e qualche volta mi fermo in qualche cella di memoria a ragionare e mettere ordine.
Parlerò delle mie certezze, dei miei dubbi e di quello che non so, con serietà e con ironia, ma tenendo le due cose ben distinte.
Potete quindi aspettarvi aneddoti scanzonati o irriverenti, barzellette, ma anche disquisizioni serie sul senso della vita o altre cose scientifiche, fatti buffi vissuti in prima persona ecc.
Niente di nuovo dunque, solo cose serie o meno, che ho sentito, che ho capito o che mi sono capitate e che in qualche modo sono entrate nella mia esperienza di vita, filtrate, inevitabilmente, dal mio carattere, dalla mia cultura, dal mio buon senso e dalla voglia di godere della vita che ho sempre avuto.
E se agli altri non va bene, pazienza. Non ho mai studiato filosofia e non mi interessa appartenere ne riconoscermi in nessuna delle correntui di pensiero passate, presenti e/o future. Scrivo solo perché mi è venuta voglia di sapere e capire cosa penso, e lo metto per iscritto perché desidero sapere se fra qualche anno sarà cambiato qualcosa nel mio modo di vedere ed interpretare il mondo.
Forse, fra le righe, c’è anche il desiderio di lasciare un messaggio ai giovani ed a chi avrà voglia di pensare ed agire usando la propria testa invece di lasciarsi guidare e vivere da pecoroni.
In ogni caso, non devo convincere nessuno, neanche me stesso. Ciò nonostante, ci sarà senzaltro qualcuno a cui non andrà bene ciò che scrivo. Perciò desidero ribadire che non voglio e non devo convincere nessuno a cambiare le priprie idee. Io cambierò le mie idee solo se trovo qualche valido elemento logico che smentisce ciò che scrivo. Però, pensandoci bene, si, mi piacerebbe lasciare un segno, vorrei riuscire a far sorridere qualcuno, soprattutto quelli che prendono la vita troppo seriamente, non se la godono come dovrebbe essere e non apprezzano l’ironia e le cazzate, ma forse dipende più da loro che da me.
Comunque, ricordate che fare ironia e raccontare “cazzate” è più serio che parlare di “cose serie”. Infatti, bisogna riuscire a focalizzare l’aspetto e/o il punto di vista buffo e irreale di qualcosa di serio, mantenere la parte di serietà che gli spetta di diritto e riderci sopra con rispetto.
Insomma, raccontare cazzate è diventata un’arte!
In tutto questo, ho sempre cercato di usare un linguaggio semplice, con l’intenzione di riuscire ad essere comprensibile a tutti.
Ho anche ridotto al minimo qualche inevitabile disquisizione scientifica in cui mi vado a confrontare, perché penso che per i più sia cosa noiosa e perché gli interessati trovano ampio materiale ben aggiornato su Internet.
Se c’è qualcuno a cui lascio dei dubbi, può sempre contattarmi by email al seguente indirizzo:
LucianoSalbego@Gmail.com Risponderò a tutti.



INDICE

Prefazione : ………………………………………………………………………………. 1

Capitolo 1 : DIO E’ ATEO ……………………………………………………………… 2
Intervallo : ………………………………………………………………………………… 30

Capitolo 2 : Aneddoti e cose buffe vissute in prima persona …………………………. 38
Intervallo : ………………………………………………………………………………… 44

Capitolo 3 : E’ giusto o sbagliato comportarsi bene ? e perché ? …………………… 54
Intervallo : ………………………………………………………………………………... 61

Capitolo 4 : A come Amore …………………………………………………………….. 68
Intervallo : ………………………………………………………………………………... 73

Capitolo 5 : Parlando di Morte, con annessi e connessi ……………………………… 84
Intervallo : ………………………………………………………………………………... 99
GLOSSARIO : …………………………………………………………………………… 99

Capitolo 6 : Siamo soli nell’universo o abbiamo dei vicini di galassia? …………….. 108
Intervallo : ……………………………………………………………………………….. 114
MENU’ : ………………………………………………………………………………… 114

Capitolo 7 : Futuro Prossimo ………………………………………………………….. 116
Come eravamo : …………………………………………………………………………. 116
Come siamo : ……….…………………………………………………………………… 117
Come saremo : ……………...…………………………………………………………… 121
Perchè il 21 dicembre 2012 : …………….……………………………………………… 121
Fine del mondo causata dall’uomo : …………………………………………………….. 123
Fine del mondo causata da catastrofi di natura terrestre : ……………………………….. 124
Fine del mondo causata da catastrofi di natura extraterrestre : ………………………….. 126
Fine del mondo per intervento divino : ……………………….…………………………. 126
21 dicembre 2012, perchè si ritiene importante questa data? : ………………………….. 126
Considerazioni sulla fine del mondo causata dall’uomo : …………………………….…. 127
Considerazioni sulla fine del mondo causata da catastrofi di natura terrestre : …..…...… 128
Considerazioni sulla fine del mondo causata da catastrofi di natura extraterrestre : ….… 128
Considerazioni sulla fine del mondo per intervento divino : ……………………………. 128
Post Scriptum: C'è stata la fine del mondo e non me ne sono accorto: ............. 143

Cordiali Saluti ed una forte stretta di mano a tutti. Luciano Salbego

Luciano Salbego
Inchiostro Bianco
Inchiostro Bianco

Messaggi : 9

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.